Acconto IMU 2022: le sanzioni per i pagamenti errati o in ritardo

Ieri 16 giugno scadeva  il versamento dell'acconto IMU 2022, in proposito leggi anche Acconto IMU 2022: in cassa entro il 16 giugno.

Se il contribuente non ha pagato o ha pagato con un errore l'imposta è bene sapere che ci sono delle possibilità di sanare l'errore o ravvedersi dell'omesso versamento con sconti sulla sanzione a seconda della data di effettuazione del pagamento.

In particolare, per gli errori legati al versamento dell’imposta trova applicazione la sanzione per omesso/tardivo versamento pari al 30% di quanto erroneamente versato, ma fanno eccezione i versamenti:

  • effettuati entro 14 giorni dalla scadenza, per i quali la sanzione è in misura pari all’1% per ogni giorno di ritardo ;
  • effettuati entro 90 giorni dalla scadenza, che vedono applicata la sanzione del 15%

Andando più nel dettaglio, nel caso in cui vengano commesse delle irregolarità nel versamento dell’IMU è possibile procedere con la correzione spontanea ossia con il ravvedimento operoso ottenendo la riduzione della sanzione applicabile in misura crescente rispetto al tempo trascorso dal momento dell’adempimento non effettuato o eseguito erroneamente

Di seguito una tabella di riepilogo delle sanzioni e norme di riferimento

E' bene specificare che non risulta possibile:

Ritardo nel versamento acconto IMU 2022

Riduzione Sanzione

30 giorni

1 / 10

90 giorni

1 / 9

entro 1 anno

1 / 8

entro 2 anni

1 / 7

oltre 2 anni

1 / 6

  • usufruire del c.d. ravvedimento parziale espressamente escluso per i tributi diversi da quelli erariali
  • procedere con il ravvedimento dopo:
    • l’inizio di una verifica
    • che è stata mossa una contestazione

Altre news

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Il Sole 24 Ore

2023-01-27

L'agevolazione fiscale prevista dal cosiddetto regime degli impatriati art 16 dlgs 147 2015   può essere applicata anche al le somme del trattamento di fine…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con il Provvedimento n. 24252 del 26 gennaio le Entrate hanno fissato al 20 settembre 2023 il termine per la comunicazione di cessione dei crediti d’imposta per l’…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con Risposta n 160 del 25 gennaio le entrate chiariscono che ai contratti di locazione a canone concordato, con opzione per la cedolare secca, stipulati in…