Fisco e Tasse

2022-11-28

Autodichiarazione Aiuti Covid: istruzioni di Assonime per la scadenza del 30.11

Il 30 novembre scade il termine per la presentazione della Dichiarazione degli aiuti di stato covid.

Assonime, associazione delle società italiane per azioni, ha pubblicato la Circolare n 28 del 25 novembre con chiarimenti sull'adempimento che ha creato non pochi problemi ai contribuenti.

Vediamo una panoramica del suo contenuto dall'indice:

  • Introduzione p. 4 1.
  • Inquadramento dell’autodichiarazione nell’ambito del Quadro temporaneo sugli aiuti di Stato Covid 19 p. 6 2.
  • Le misure di aiuto del “regime ombrello” p. 9 2.1
  • La decisione della Commissione europea di approvazione del  “regime ombrello” p.13 3. 
  • Autodichiarazione p.15 3.1
  • Dati necessari per il Registro nazionale degli aiuti di Stato p.16 4. 
  • Soggetti obbligati alla presentazione dell’autodichiarazione p.16 5. 
  • Modalità e termini di presentazione dell’autodichiarazione p.18 6. 
  • Contenuto dell’autodichiarazione p.19 6.1 
  • Autodichiarazione per gli aiuti ricevuti nell’ambito della sezione 3.1 p.25 6.2
  • Autodichiarazione per aiuti ricevuti nell’ambito della sezione 3.12 p.26 6.3 
  • Rispetto dei massimali delle sezioni 3.1 e 3.12 p.29 6.4
  • Data di concessione della misura di aiuto p.33 6.5 
  • Modalità di restituzione degli importi eccedenti i massimali p.34 6.6 
  • Alcuni chiarimenti contenuti nelle FAQ dell’Agenzia delle entrate p.37 6.7 (In proposito ti consigliamo Autodichiarazione aiuti di stato: nuovi chiarimenti e istruzioni delle Entrate del 22.11)
  • Interessi da recupero p.42 7. 
  • “Impresa unica” (quadro B) p.44 8. Quadro C dell’autodichiarazione p.49

La Circolare analizza l’autodichiarazione che deve essere presentata dai soggetti che hanno beneficiato di aiuti di Stato ai sensi del Quadro  temporaneo adottato dalla Commissione europea nell’emergenza Covid-19.

Dopo aver inquadrato l’adempimento nell’ambito delle regole europee sul controllo degli aiuti di  Stato, il documento Assonime illustra in particolare le modalità con cui le imprese devono attestare  il rispetto dei limiti e delle condizioni stabiliti per l’accesso agli aiuti delle sezioni 3.1 e 3.12 del Quadro.

Assonime si sofferma su alcuni punti potenzialmente critici, come ad esempio il criterio per individuare l’aiuto da restituire oppure la nozione di «impresa unica» e le implicazioni del concetto europeo di entità economica, che impatta sull’autodichiarazione. 

Infine, il documento si sofferma sugli adempimenti delle singole imprese che si trovano in una posizione di controllo con altre imprese e i casi in cui il perimetro dell’impresa unica subisca dei cambiamenti.

Si rimanda alla consultazione del documento Assonime per tutti i dettagli.

Infine ti consigliamo l'approfondimento intitolato: Autodichiarazione Aiuti Covid al rush finale: la scadenza il 30 novembre per un quadro di dettaglio dell'adempimento in scadenza.

Altre news

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Fisco e Tasse

2023-01-31

Con Provvedimento n 27696 del 30 gennaio le Entrate pubblicano le regole su come sanare le irregolarità formali di cui ai commi da 166 a 173 dell’articolo 1 della…

Fisco e Tasse

2023-01-31

Con Risoluzione n 2 del 30 gennaio le Entrate istituiscono i codici tributo per l'utilizzo in compensazione con F24 da parte dei cessionari dei crediti d’imposta a…

Il Sole 24 Ore

2023-01-31

Nella recente edizione di Telefisco 2023, il MEF ha fornito un importante chiarimento relativo alla comunicazione IMU di alcune categorie di immobili ai fini della…