Fisco e Tasse

2022-07-11

Anomalie Quadro VF: in arrivo gli avvisi delle Entrate

Con il Provvedimento n 268755 del 7 luglio le Entrate, al fine di stimolare l’assolvimento degli obblighi tributari e favorire l’emersione spontanea delle basi imponibili, mettono a disposizione di specifici contribuenti, soggetti passivi ai fini IVA, con le modalità previste di seguito, le informazioni derivanti dal confronto:

  • delle fatture elettroniche di acquisto, trasmesse, ai sensi dell’ articolo 1 del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, e delle bollette doganali di importazione,
  • con l’importo dell’IVA portata in detrazione nel quadro VF del modello di dichiarazione annuale IVA. 

In particolare, mettono a disposizioni le informazioni dalle quali emerge che, in relazione al periodo di imposta di riferimento, l’importo dell’IVA detratta indicata nel quadro VF è superiore all’importo ricostruito sulla base delle fatture di acquisto e delle bollette doganali di importazione.

Si specifica che il confronto dei dati effettuato dall'Agenzia riguarda, nella sua prima applicazione, l’anno di imposta 2019

Gli elementi e le informazioni riportati nel provvedimento forniscono al contribuente indicazioni utili a porre rimedio agli eventuali errori od omissioni, mediante l’istituto del ravvedimento operoso.

L’Agenzia delle entrate trasmette una comunicazione agli indirizzi di posta elettronica certificata, contenente le informazioni seguenti:

a) codice fiscale, denominazione, cognome e nome del contribuente; 

b) numero identificativo della comunicazione e anno d’imposta;

c) codice atto, da riportare nel modello di pagamento F24, in caso di versamenti collegati all’anomalia segnalata; 

d) modalità attraverso le quali consultare gli elementi informativi di dettaglio relativi all’anomalia riscontrata, resi disponibili nei modi descritti dal provvedimento; 

e) invito a fornire chiarimenti e idonea documentazione, anche tramite il canale di assistenza CIVIS, nel caso in cui il contribuente ravvisi inesattezze nei dati delle fatture o delle bollette doganali in possesso dell’Agenzia delle entrate o intenda comunque fornire elementi in grado di giustificare la presunta anomalia. 

Altre news

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Fisco e Tasse

2023-02-01

Con la Circolare n 2 del 27 gennaio le Entrate hanno fornito, tra gli altri, un chiarimento relativo alle comunicazioni da inviare all'ENEA per l'ecobonus. In…

ISMEA Istituto Servizi Mercato Agricolo

2023-02-01

Con Provvedimento n 27650 del 30 gennaio pubblicato il 31, le Entrate si occupano della: individuazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli indici…

Fisco e Tasse

2023-02-01

Con Provvedimento n 27663 del 30 gennaio 2023 le Entrate pubblicano le regole attuative per l'adesione agevolata e definizione agevolata degli atti del…