Salta al contenuto principale

Inail

2023-03-17

Certificazione Unica giornalisti 2023: precisazioni INAIL

INAIL ha reso disponibile nel servizio online "Contributi  Giornalisti periodo transitorio” la nuova funzionalità di “Richiesta codice ditta per denunce mensili/Variazioni anagrafiche”  con la quale è possibile richiedere l’assegnazione del codice ditta, del contro codice e del PIN per l’assicurazione infortuni dei giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti titolari di un rapporto di lavoro subordinato,  nel periodo dal 1° luglio 2022 al 31 dicembre 2023.

Qui l'accesso al servizio online

Si ricorderà infatti che la legge 30 dicembre 2021, n.234 ha disposto il trasferimento  all’Inps dal 1° luglio 2022 della funzione svolta dall'Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani “Giovanni Amendola” (INPGI) per i giornalisti professionisti, i pubblicisti e i praticanti titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica.

Per l’assicurazione infortuni, è stato previsto un periodo transitorio dal 1° luglio 2022 al 31 dicembre 2023  durante il quale l’assicurazione infortuni è attribuita all’Inail, con applicazione, tuttavia, della normativa Inpgi in vigore al 30 giugno 2022.

La normativa INPGI  prevede:

  • per i lavoratori dipendenti un contributo mensile di 11,88 euro per ogni giornalista 
  • per i giornalisti con qualifica di collaboratori fissi o corrispondenti   con retribuzione  inferiore a quella di redattore,  contributo mensile di 6,00 euro.
  • La scadenza del pagamento dei contributi obbligatori e  della denuncia  contributiva mensile sono fissati al giorno 16 del mese successivo al relativo periodo di paga.
  • La denuncia mensile con l’elenco dei giornalisti professionisti, dei pubblicisti e dei praticanti titolari di  un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica deve essere trasmessa utilizzando l’apposito servizio online denominato Contributi giornalisti periodo transitorio > Denuncia mensile giornalisti  disponibile sul portale www.inail.it.

L'accesso al servizio INAIL online

Il servizio online può essere utilizzato anche da coloro che sono già titolari di un codice ditta assegnato dall’Inail per la gestione del periodo transitorio, per comunicare l’aggiornamento dei dati anagrafici registrati.

Gli utenti abilitati dopo aver effettuato l’accesso al Portale INAIL mediante le proprie credenziali SPID,CNS o CIE, dalla pagina My Home devono selezionare dal menù laterale Contributi Giornalisti  Periodo Transitorio.

Nel menu a tendina sono disponibili i seguenti servizi 

• Denuncia Mensile Giornalisti: consente di inviare il file per la comunicazione delle polizze;

• Richiesta codice ditta per denunce mensili/Variazioni anagrafiche: consente di richiedere il codice ditta, il contro codice ditta e il PIN per una nuova ditta e di variare i dati anagrafici registrati  per ditta già censita (per effettuare le variazioni anagrafiche è necessario l’inserimento del PIN).

Maggiori dettagli sono  contenuti nell’istruzione operativa del 20 gennaio 2023.

 Si ricorda che  per la compilazione del modello f24 EP per gli enti pubblici era stata rilasciata  l'istruzione operativa   del 12 dicembre 2022 mentre con la circolare n. 44 del 5 dicembre 2022 sono state  fornite le prime  istruzioni per la gestione degli infortuni e della riscossione dei contributi nel periodo 1° luglio 2022 - 31 dicembre 2023.

INAIL giornalisti e CU 2023:  nuova precisazione

L'INAIL, con la Nota n. 2813 del 13 marzo 2023, ha chiarito  le modalità di compilazione della sezione “Dati assicurativi Inail” del modello CU 2023 che nelle istruzioni pubblicate nel sito dell’Agenzia delle Entrate  nei punti da 71 a 76,   a seguito di alcuni quesiti giunti dalle sedi .

In particolare viene precisato che  nella  suddetta sezione devono essere indicati i dati assicurativi riferiti ai giornalisti  professionisti, pubblicisti e praticanti titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica a decorrere dal 1° luglio 2022.

A tal fine nel campo relativo alla posizione assicurativa territoriale deve essere indicato il  codice identificativo dell’azienda/datore di lavoro e relativo contro codice assegnato  dall’Inail e comunicato via PEC a tutti i soggetti assicuranti da indicare per la presentazione delle denunce contributive mensili e per il versamento dei relativi  contributi per il periodo 1° luglio 2022 – 31 dicembre 2023.

AGGIORNAMENTO 16 MARZO 2023

Con la nota operativa 2896 del 16 marzo INAIL interviene per chiarire che, dato che molti datori di lavoro hanno già provveduto a rilasciare il CU 2023 indicando nel campo  "posizione assicurativa territoriale" un dato diverso dallo specifico codice identificativo m dell'azienda/datore di lavoro riservato all'assolvimento dell'obbligo contributivo per i   giornalisti subordinati,  l'istituto informa che  in questi casi, verrà abbinato d'ufficio il codice  fiscale del giornalista al codice identificativo del datore di lavoro.


Altre news



Fisco e Tasse

2024-06-15

Domani 16 giugno che è domenica scade il termine ordinario per il versamento dell'acconto IMU 2024. Il termine ultimo per il pagamento slitta pertanto a lunedi 17…

Fisco e Tasse

2024-06-15

le entrate con una FAQ del 14 giugno hanno chiarito che per il pagamento della flat tax incrementale valgono i termini ordinari. Prima dei dettagli sul quesito e sulla…

Fisco e Tasse

2024-06-15

Nel pieno della campagna dichiarativa 2024, ricordiamo le scadenze del pagamento dell'irpef per i soggetti che presentano il Modello Redditi 2024. Oltre alla scedenza…