Salta al contenuto principale

Fisco e Tasse

2022-10-27

Dichiarazione aiuti di stato semplificata: l'ok del CNDCEC

Con informativa di ieri 25 ottobre il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili accoglie con particolare favore il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate con il quale sono state apportate "notevoli semplificazioni all’autodichiarazione aiuti di stato covid". 

Ricordiamo che, con la dichiarazione sostituiva è possibile attestare che l’importo complessivo dei sostegni economici fruiti non superi i massimali indicati nella Comunicazione della Commissione europea “Temporary Framework” e il rispetto delle varie condizioni previste. 

La dichiarazione deve essere inviata entro il 30 novembre 2022, esclusivamente con modalità telematiche, direttamente dal contribuente o tramite soggetto incaricato della trasmissione delle dichiarazioni.

Il provvedimento accolto con favore dai Commercialisti è la versione semplificata del modello di dichiarazione sostitutiva che le imprese che hanno ricevuto aiuti di Stato durante l’emergenza Covid-19 devono inviare.

Il modello semplificato di autodichiarazione aiuti di stato contiene alcune modifiche che ne rendono più agevole la compilazione. Per tutti i dettagli leggi Dichiarazione Aiuti di Stato: modello semplificato dal 27 ottobre senza il dettaglio aiuti.

Con informativa pubblicata sul sito del CNDCEC, il Presidente dei Commercialisti De Nuccio ha dichiarato “Sono state accolte le proposte del Consiglio Nazionale che rendono, nell’assoluta maggioranza dei casi, decisamente più semplice la compilazione dell’autodichiarazione. E ciò è la chiara dimostrazione che il contributo dei Commercialisti nella stesura e nell’interpretazione delle norme non può che generare effetti positivi non solo per i colleghi ma per l’intera collettività. In questo contesto, è stato essenziale il serrato e costruttivo dialogo che questo Consiglio Nazionale coltiva con le Istituzioni di riferimento”, aggiunge  de Nuccio, “e nel caso specifico è particolarmente apprezzabile l’attenzione ricevuta dai vertici del Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero per lo Sviluppo Economico e dell’Agenzia delle Entrate, che hanno saputo cogliere lo spirito costruttivo e di vera semplificazione delle proposte avanzate riportandole, non senza difficoltà, in sede comunitaria”.

Invece, Salvatore Regalbuto, Tesoriere Nazionale delegato all’area fiscale, ha sottolineato che “Fin dai giorni successivi all’insediamento del Consiglio Nazionale abbiamo lavorato affinché l’adempimento, previsto dall’art. 1, commi 14 e 15, del D.L. 41/2021, fosse semplificato per quanto più possibile, soprattutto per i casi, maggioritari, nei quali gli aiuti concessi sono già noti all’Agenzia delle Entrate o presenti nel Registro Nazionale Aiuti di Stato”.

Per completezza è bene specificare che la novità introdotta con il nuovo modello della dichiarazione aiuti di stato utilizzabile da domani 27 ottobre è una scelta facoltativa.

Altre news



Fisco e Tasse

2024-06-15

Domani 16 giugno che è domenica scade il termine ordinario per il versamento dell'acconto IMU 2024. Il termine ultimo per il pagamento slitta pertanto a lunedi 17…

Fisco e Tasse

2024-06-15

le entrate con una FAQ del 14 giugno hanno chiarito che per il pagamento della flat tax incrementale valgono i termini ordinari. Prima dei dettagli sul quesito e sulla…

Fisco e Tasse

2024-06-15

Nel pieno della campagna dichiarativa 2024, ricordiamo le scadenze del pagamento dell'irpef per i soggetti che presentano il Modello Redditi 2024. Oltre alla scedenza…