Salta al contenuto principale

Fisco e Tasse

2023-03-16

Riforma fiscale: riscossione e rimborsi più veloci

Il Governo è delegato ad adottare entro 24 mesi dalla approvazione del Disegno di legge di delega fiscale, uno o più Dlgs con norme di revisione del sistema tributario.

Il testo in bozza della Delega Fiscalein discussione in CdM presumibilmente per il 16 marzo, contiene tra altre, novità in tema di riscossione e rimborsi.

In particolare, con l'articolo 18 del testo in bozza il Governo intende osservare i seguenti principi e criteri direttivi per la revisione del sistema nazionale della riscossione anche con riferimento ai tributi degli enti territoriali:

  • Incrementare l'efficienza del sistema nazionale della riscossione e semplificarlo orientandone l'attività ai principi di efficacia economicità imparzialità e verso obiettivi di risultato attraverso:
    1. la pianificazione annuale da concordare con il MEF ministero delle finanze delle procedure di recupero che l'agente di riscossione deve svolgere anche secondo logiche di raggruppamento dei crediti per codice fiscale in relazione al valore degli stessi,
    2. il discarico automatico al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello dell'affidamento delle quote non riscosse con temporanea esclusione delle quote per le quali sono in corso procedure esecutive o concorsuali, accordi di ristrutturazione o transizione fiscale e/o previdenziali, ovvero di quelle interessate dalla dilazione di pagamento e con possibilità di discarico anticipato in assenza di cespiti utilmente aggredibili, ovvero di esperibilità di azioni fruttuose,
    3. la possibilità per l'ente creditore successivamente a discarico automatico di riaffidare in riscossione le somme di scaricate in presenza di nuovi e significativi elementi reddituali o patrimoniali,
    4. la salvaguardia del diritto di credito mediante il tempestivo tentativo di notifica della cartella di pagamento non oltre il nono mese successivo a quello di affidamento del carico,
    5. la gestione del processo di recupero coattivo in conformità alla pianificazione,
    6. la tempestiva trasmissione dei flussi informativi telematici relativi all'attività svolta,
    7. una disciplina transitoria dei tentativi di recupero delle somme contenute nei carichi già affidati all'agente della riscossione tenendo conto della capacità operativa dello stesso agente,
    8. la revisione della disciplina della responsabilità dell'agente della riscossione prendendola in presenza di dolo e nei soli casi di mancato rispetto per colpa grave,
  • Favorire l'uso delle più evolute tecnologie delle forme di interazione e interoperatività dei sistemi e del patrimonio informativo funzionale all'attività della riscossione,
  • Modificare progressivamente le condizioni di accesso ai piani di rateazione in vista di una stabilizzazione a 120 rate,
  • Potenziare l'attività di riscossione coattiva dell'agente della riscossione anche attraverso:
    • il progressivo superamento dello strumento del ruolo e della cartella di pagamento per le entrate da affidare all'agente della riscossione al fine di anticipare l'incasso parte di quest'ultimo delle somme dovute al debitore riducendo i tempi per l'avvio delle azioni cautelari ed esecutive,
    • l'estensione del termine di efficacia degli atti di riscossione per assicurare una maggiore rapidità dell'azione di recupero,
    • la razionalizzazione l'automazione della procedura di pignoramento dei rapporti finanziari anche mediante l'introduzione di meccanismi di cooperazione applicativa fin dalla fase della dichiarazione stragiudiziale del terzo
  • Individuare un nuovo modello organizzativo del sistema nazionale della riscossione,
  • Nell'introdurre il nuovo modello organizzativo garantire la continuità del servizio riscossione attraverso il conseguente trasferimento di risorse strumentali nonché le risorse umane senza soluzioni di continuità,
  • Semplificare e velocizzare le procedure relative ai rimborsi,
  • Prevedere una disciplina della riscossione nei confronti dei coobbligati solidali paritetici e dipendenti che assicuri un corretto equilibrio tra tutela del credito erariale e diritto di difesa.

Ti consigliamo:

con le varie novità.

Altre news



Il Sole 24 Ore

2024-04-15

La Circolare n 8/2024 del giorno 11 aprile contiene chiarimenti sulle novità introdotte dalla Riforma Fiscale avviatasi lo scorso anno e ancora in atto. In particolare…

Fisco e Tasse

2024-04-15

Con la pubblicazione del modello Redditi PF 2024 si conclude l’iter preparatorio per il primo anno di applicazione del Concordato preventivo biennale, che così…

Fisco e Tasse

2024-04-15

Con un comunicato del 12 aprile Unioncamere informa del fatto che è online il "Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese - Campagna bilanci…