Salta al contenuto principale

Corte di Cassazione

2024-03-01

Società di capitali a ristretta base partecipativa equiparate a società di persone

La sentenza della Corte di Cassazione numero 2752, pubblicata il 30 gennaio 2024, aggiunge un ulteriore tassello alla difficile questione della “ristretta base partecipativa” delle società di capitali.

Quella della ristrettezza della base societaria costituisce una presunzione di legge, che non trova fondamento nel diritto, ma solo nella giurisprudenza e nella prassi, secondo la quale eventuali maggiori redditi contestati alla società di capitali con un numero esiguo di soci possono essere considerati come distribuiti ai soci stessi, con tutte le conseguenze fiscali derivanti da ciò.

Nella legge delega sulla riforma fiscale era previsto un intervento normativo sul tema, per definire chiaramente un perimetro e dare dei limiti a una presunzione che oggi, nella concretezza del contenzioso tributario, riesce persino a vincere i principi dettati dal Legislatore con norme di diritto positivo.

Vediamo il contenuto della Sentenza n 2752/2024 della Cassazione.

Altre news



Il Sole 24 Ore

2024-04-15

La Circolare n 8/2024 del giorno 11 aprile contiene chiarimenti sulle novità introdotte dalla Riforma Fiscale avviatasi lo scorso anno e ancora in atto. In particolare…

Fisco e Tasse

2024-04-15

Con la pubblicazione del modello Redditi PF 2024 si conclude l’iter preparatorio per il primo anno di applicazione del Concordato preventivo biennale, che così…

Fisco e Tasse

2024-04-15

Con un comunicato del 12 aprile Unioncamere informa del fatto che è online il "Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese - Campagna bilanci…