Fisco e Tasse

2022-07-14

Start up innovative: trasformare il finanziamento in fondo perduto, da oggi 14.07

Con Circolare del 4 luglio 2022 il MISE detta le regole per le Start up finanziate con la misura Smart&start per convertire una parte del finanziamento agevolato in contributo a fondo perduto. Questa è la nuova possibilità dedicato alle imprese ad alto contenuto di innovazione segnalata anche da Invitalia sul proprio sito. In particolare, le imprese beneficiarie possono presentare domanda dal 14 luglio 2022 e le modalità di richiesta sono state stabilite dalla suddetta circolare.

Start up innovative: il finanziamento ricevuto diventa fondo perduto a certe condizioni

È questa la nuova possibilità per le startup finanziate con Smart&Start Italia, l’incentivo di Invitalia dedicato alle imprese ad alto contenuto di innovazione.

In particolare, con il Decreto ministeriale del 24 febbraio 2022, si prevedono modifiche al decreto del Ministro dello sviluppo economico 24 settembre 2014 e, tra le altre, si prevede che le startup già ammesse alle agevolazioni possono chiedere di trasformare in fondo perduto una quota del mutuo se nella società vengono realizzati investimenti in capitale di rischio nella forma di investimento in equity, ovvero di conversione in equity di uno strumento in forma di quasi-equity da parte di investitori terzi o di soci persone fisiche.

Si specifica che a tali fine l'investimento:

  • deve essere perfezionato entro 5 anni dalla concessione della agevolazione
  • non deve determinare una partecipazione di maggioranza nel capitale della start-up anche per effetto della conversione di altri strumenti finanziari di quasi-equity eventualmente sottoscritti 
  • deve essere di almeno 80.000 euro, 
  • avere una durata minima di tre anni 
  • essere effettuato esclusivamente nella forma del conferimento in denaro. 

In particolare, il finanziamento agevolato è convertibile fino a un importo del 50% delle somme apportate dagli investitori terzi e, comunque, non oltre il 50% del totale delle agevolazioni concesse alla startup.

Attenzione al fatto che le modalità di richiesta saranno stabilite da un’apposita circolare che verrà pubblicata sui siti del Ministero dello Sviluppo economico e di Invitalia.

Ricordiamo infine che la misura Smart & Start è rivolta finanzia le startup innovative costituite da non più di 60 mesi e iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese.

Possono chiedere un finanziamento:

  • startup innovative di piccola dimensione, costituite da non più di 60 mesi
  • team di persone fisiche che vogliono costituire una startup innovativa in Italia, anche se residenti all’estero, o cittadini stranieri in possesso dello "startup Visa”
  • imprese straniere che si impegnano a istituire almeno una sede sul territorio italiano

Per approfondimenti è possibile visitare il sito di Invitalia, soggetto gestore della misura, cliccando qui

Altre news

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Il Sole 24 Ore

2023-01-27

L'agevolazione fiscale prevista dal cosiddetto regime degli impatriati art 16 dlgs 147 2015   può essere applicata anche al le somme del trattamento di fine…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con il Provvedimento n. 24252 del 26 gennaio le Entrate hanno fissato al 20 settembre 2023 il termine per la comunicazione di cessione dei crediti d’imposta per l’…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con Risposta n 160 del 25 gennaio le entrate chiariscono che ai contratti di locazione a canone concordato, con opzione per la cedolare secca, stipulati in…