2022-12-22

Superbonus: si alla misura del 110 per condominio colpito dal sisma

Con Risposta all’interpello n.584 del 9 dicembre l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti al quesito posto da un Condominio circa la fruizione del beneficio previsto dal decreto Rilancio in merito al Superbonus nella misura del 110 per cento, applicabile ad un condominio dichiarato inagibile, per le relative spese sostenute entro il 31 dicembre 2025. 

In particolare, il condominio che presenta istanza all’Ade:

  • fa presente che l’edificio è stato danneggiato dagli eventi sismici nel 2012;
  • vorrebbe fare un intervento di ristrutturazione mediante demolizione e fedele ricostruzione dell’edificio condominiale;
  • la Regione riconosce un contributo per la ricostruzione in virtù dell’evento sismico che ha colpito il territorio; tuttavia, il contributo non copre interamente le spese che saranno sostenute;
  • la ristrutturazione comporterà:
    • interventi strutturali e di isolamento termico, interventi trainanti, nelle parti condominiali comuni,
    • la sostituzione di infissi ed oscuranti, interventi trainati, nelle singole unità residenziali;
  • gli interventi permetteranno un salto di due classi energetiche.

Posto che le spese eccedenti il contributo concesso dalla Regione non sono state oggetto di altre agevolazioni fiscali, i condomini ricorrerebbero al Superbonus applicando la proroga al 31 dicembre 2025 prevista dal decreto Rilancio.

In merito alla possibilità di accedere al Superbonus per ristrutturazioni:

  • effettuate dai soggetti previsti nel comma 8-bis dell’art. 119 del decreto Rilancio,
  • realizzate su edifici situati in uno dei Comuni delle Regioni interessate da eventi sismici dal 1° aprile 2009 per le quali è stato dichiarato lo stato di emergenza, 

il Condominio istante potrà beneficiare del Superbonus, per l’importo eccedente il contributo previsto per la ricostruzione, nella misura del 110 per cento per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2025. 

Detto ciò, presupposto fondamentale è che per gli edifici per cui viene richiesto l’accesso al Superbonus citato, sia stato accertato, mediante scheda AeDES o documento analogo, il nesso causale tra danno dell’immobile ed evento sismico.

Si rimanda all’area dedicata al Superbonus 110% per tutti i dettagli in materia.

Altre news

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Il Sole 24 Ore

2023-01-27

L'agevolazione fiscale prevista dal cosiddetto regime degli impatriati art 16 dlgs 147 2015   può essere applicata anche al le somme del trattamento di fine…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con il Provvedimento n. 24252 del 26 gennaio le Entrate hanno fissato al 20 settembre 2023 il termine per la comunicazione di cessione dei crediti d’imposta per l’…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con Risposta n 160 del 25 gennaio le entrate chiariscono che ai contratti di locazione a canone concordato, con opzione per la cedolare secca, stipulati in…