Fisco e Tasse

2022-11-16

Tax credit produzione cinema 2022: domande dal 15 novembre

Con notizia pubblicata sul sito della Direzione Cinema ed Audiovisivo datata 10 novembre si informa dell'avvio delle domande per il Tax credit Produzione opere cinematografiche, ricerca e formazione, tv/web e videoclip

In particolare, partire dalle ore 10.00 del 15 novembre 2022 e fino alle ore 23.59 del 31 dicembre 2022 sarà possibile fare richiesta per il bonus in oggetto.

Come sinteticamente speficiato dalla stessa Direzione Cinema, da quest’anno sono ammissibili al credito d’imposta le sole società di capitali si evidenzia che:

  • in caso di presentazione della sola richiesta definitiva di credito d’imposta, all’esito positivo dell’istruttoria sarà riconosciuto e comunicato all’Agenzia delle Entrate per l’utilizzo in compensazione il 100% dell’importo approvato,
  • in caso di richiesta preventiva e relativa approvazione, sarà riconosciuto subito il 40% dell’importo e il restante 60% a seguito di approvazione della richiesta definitiva.

Viene inoltre sottolineato che, a partire da questa sessione, saranno accettate domande anche in misura superiore agli importi totali stanziati per l’anno in corso e gli eventuali scostamenti di spesa saranno compensati dal MEF con variazioni del Fondo da applicare alle annualità future.

Tax credit Produzione opere cinematografiche: a chi spetta e come richiederlo

Sono pubblicati:

  • il decreto del Ministro della cultura di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze 11  ottobre 2022, n. 368, recante “Modifiche al decreto interministeriale 4 febbraio 2021 recante ‘Disposizioni applicative in materia di credito di imposta per le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva di cui all’articolo 15 della legge 14 novembre 2016, n. 220’”, registrato presso la Corte dei conti in data 7 novembre 2022 al n. 2813, 
  • il decreto direttoriale n. 3608 del 9/11/2022 che contiene la data di apertura della sessione e ulteriori disposizioni applicative in merito alla presentazione delle richieste di credito d’imposta per l’anno 2022in relazione alle seguenti linee di intervento:
    • TAX CREDIT SVILUPPO OPERE AUDIOVISIVE (TCSF2)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA (TCPF2)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE TV (TCAVTV2)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE WEB (TCAVW2)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE DI RICERCA E FORMAZIONE (TCORF2)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE DI VIDEOCLIP (TCVC2)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA – RICHIESTA DEFINITIVA (TCPF3)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE TV – RICHIESTA DEFINITIVA (TCAVTV3)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE WEB – RICHIESTA DEFINITIVA (TCAVW3)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE OPERE DI RICERCA E FORMAZIONE – RICHIESTA DEFINITIVA (TCORF3)
    • TAX CREDIT PRODUZIONE DI VIDEOCLIP – RICHIESTA DEFINITIVA (TCVC3)

Si evidenzia che, le domande per i tax credit cinema potranno essere inviate:

  1. In relazione a opere già totalmente completate, presentando esclusivamente la domanda direttamente a consuntivo, detta “Richiesta definitiva”;
  2. in relazione a opere realizzate in parte o per opere il cui avvio di almeno quattro settimane di riprese (ovvero di lavorazione per le opere di animazione) o, in alternativa, del 50 per cento delle giornate di ripresa (ovvero di lavorazione per le opere di animazione), avvenga entro i successivi 60 giorni, presentando la domanda preventiva e, successivamente, la domanda consuntiva.

Per la definizione delle ulteriori modalità operative e dei requisiti per l’accesso al credito si rimanda ai decreti qui allegati. 

Si segnala comunque che:

  • sono ammissibili solo le società di capitali;
  • per le opere tv e web di finzione e di documentario, il credito è calcolato sull’85% del costo eleggibile;
  • le richieste esclusivamente definitive (vedi sopra, punto a.), devono essere presentate dopo aver richiesto la nazionalità definitiva ed entro 180 giornidalla:
    • data di prima diffusione in pubblico per le opere di ricerca e formazione e i videoclip;
    • data di deposito della copia campione per le opere tv e web;
    • data di conferma della classificazione per le opere cinematografiche;
  • sono ammissibili anche le spese sostenute per l’adozione di protocolli volti a ridurre l’impatto ambientale delle produzioni audiovisive; tali spese devono essere inserite nelle apposite nuove voci all’interno del piano dei costi presente nell’anagrafica dell’opera.

Tax credit Produzione opere cinematografiche: istruzioni tecniche

Prima della presentazione della domanda consuntiva, o della domanda definitiva (per opere già concluse e per la domanda unica di tax credit per lo sviluppo) il revisore dei conti incaricato della redazione della certificazione di effettività e stretta inerenza all’opera dei costi ammissibili sostenuti dovrà registrarsi presso l’apposita sezione della piattaforma DGCOL secondo le indicazioni contenute nell'avviso del 24/10/2022.

Successivamente, in fase di compilazione della domanda consuntiva, il produttore dovrà selezionare il revisore precedentemente registratosi il quale, prima dell’approvazione della domanda, dovrà confermare la scelta fatta dal produttore tramite la propria area riservata della piattaforma DGCOL.

Attenzione al fatto che, per le domande di credito d’imposta di cui agli articoli 15 e 19 della legge 14 novembre 2016, n. 220, presentate nel corso del 2022, non trova più applicazione quanto originariamente disciplinato dall’articolo 21 della legge n. 220 del 2016 che prevedeva che i crediti d’imposta fossero riconosciuti nei limiti massimi complessivi indicati nel decreto di riparto del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell’audiovisivo; ai sensi dell’articolo 1, commi 583 e 584 della legge 30 dicembre 2020, n. 178, eventuali scostamenti di spesa saranno compensati dal MEF con variazioni del Fondo da applicare su future annualità.

Si ricorda che nella pagina dedicata ai manuali d’uso di DGCOL, sono pubblicati:

  • il vademecum per la compilazione delle domande preventive e definitive di tax credit 2022;
  • il vademecum per la registrazione del revisore alla piattaforma DGCOL.

Altre news

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit

Il Sole 24 Ore

2023-01-27

L'agevolazione fiscale prevista dal cosiddetto regime degli impatriati art 16 dlgs 147 2015   può essere applicata anche al le somme del trattamento di fine…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con il Provvedimento n. 24252 del 26 gennaio le Entrate hanno fissato al 20 settembre 2023 il termine per la comunicazione di cessione dei crediti d’imposta per l’…

Fisco e Tasse

2023-01-27

Con Risposta n 160 del 25 gennaio le entrate chiariscono che ai contratti di locazione a canone concordato, con opzione per la cedolare secca, stipulati in…